×

DIGITA NELLA TUA RICERCA E PREMI ENTER

Caricamento in corso...
News

Cuba, la folla acclama l’équipe medica che ha aiutato la Lombardia

Tre mesi in Lombardia per aiutare a combattere il coronavirus

Chiara Carlini Chiara Carlini

medici cubani

Clacson e trombe per medici e infermieri

Il gruppo di medici e infermieri, dopo tre mesi in Italia, è tornato a Cuba. E commuove l’accoglienza ricevuta da parte dei cubani. All’Avana la folla li acclama con trombe, applausi e clacson. La bandiera dell’Italia e di Cuba sventolano insieme in questo clima di festa e gioia. Si celebra la solidarietà, come scrive Ana Paola Davila, pubblicando il video dell’evento il 9 giugno.

A Crema dal 22 marzo

36 medici, 15 infermieri ed un coordinatore logistico hanno lavorato all’Ospedale maggiore di Crema per tre mesi.  Dopo l’emergenza coronavirus, questa settimana sono tornati a casa. Il gruppo ha fornito oltre 5.000 assistenze mediche ed è intervenuto direttamente in 210 guarigioni. Il presidente della Repubblica Miguel Díaz-Canel ha dichiarato che a suo avviso “meriterebbero il Premio Nobel per la pace”.


Altre brigate mediche sono state inviate da Cuba in 27 Paesi per combattere il coronavirus.

Foto principale: OnCubaNews