×

DIGITA NELLA TUA RICERCA E PREMI ENTER

Caricamento in corso...
News

La Lombardia potrebbe diventare area arancione. Cosa cambia?

Milano Segreta Milano Segreta

milano

Questa settimana

Lo aveva già comunicato la scorsa settimana il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana. Intervistato da Sky TG24, il presidente aveva affermato:”Da venerdì i parametri della Regione Lombardia ci dicono che siamo già entrati in zona arancione. Il Dpcm però ci impone che questi parametri vengano mantenuti o addirittura migliorati per due settimane. Quindi il 27 novembre scadono queste due settimane e, se le cose andranno nel verso giusto, potremo chiedere di essere trasferiti in zona arancione”.

Quindi tutto dipende dai dati dei prossimi giorni per il passaggio alla zona con misure restrittive meno rigide rispetto alla rossa. Soprattutto in vista del Natale e delle feste.

Cosa si può fare in zona arancione?

🚗 Spostamenti: “Nell’area arancione è consentito spostarsi esclusivamente all’interno del proprio Comune, dalle 5 alle 22, senza necessità di motivare lo spostamento”. Quindi, non servirà più l’autocertificazione. Inoltre, è possibile spostarsi per accompagnare i propri figli dai nonni, ma è fortemente sconsigliato. Le persone che abitano in un Comune e lavorano in un altro, possono spostarsi per motivi di lavoro.

🍝 Bar e ristoranti: “Nell’area arancione, i ristoranti e le altre attività di ristorazione, compresi bar, pasticcerie e gelaterie, sono aperti esclusivamente per la vendita da asporto, consentita dalle 5 alle 22, e per la consegna a domicilio, consentita senza limiti di orario, ma che deve comunque avvenire nel rispetto delle norme sul confezionamento e sulla consegna dei prodotti”.

🛍 Negozi: In zona arancione possono riaprire i negozi (non solo alimentari). Rimangono chiusi però i centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi.

🚲 Sport: L’attività motoria è consentita all’aperto, sempre osservando il divieto di spostamenti tra Comuni e il coprifuoco. Inoltre, “è possibile utilizzare la bicicletta per tutti gli spostamenti consentiti, mantenendo la distanza di almeno un metro dalle altre persone”.

🎒 Scuole: Per la seconda e terza media le lezioni dovrebbero tornare ad essere in presenza.