×

DIGITA NELLA TUA RICERCA E PREMI ENTER

Caricamento in corso...
Cultura

Edifici Liberty a Milano, un percorso a piedi che lascia a bocca aperta

By Milano Segreta

liberty milano

Tutti i palazzi in stile Liberty a Milano che non puoi farti scappare

A Milano ci sono molti edifici in stile Art Nouveau, soprattutto nel quartiere di Porta Venezia. Nel centro storico della città potrete ammirare palazzi bizzarri con balconi ornati di ferro battuto.

All’inizio del Novecento la rampante borghesia commissionò a famosi architetti – come Giuseppe Sommaruga e Giovan Battista Bossi – una serie di edifici proprio di questo stile. Il Liberty prende le distanze dallo stile della classe dirigente di un tempo e rappresenta la nuova borghesia emergente: imprenditori e famiglie di industriali. Parliamo di uno stile scelto dall’alta borghesia per le sue proprietà che si differenzia da quello neoclassico e barocco.

Ovviamente gli edifici in città sono tantissimi, ma cerchiamo di elencare quelli più belli. Li conoscete?

Palazzo Castiglioni

Palazzo Castiglioni fu il primo edificio a Milano che inaugurò la stagione del Liberty. Costruito nel 1903 dall’architetto Sommaruga, il palazzo diede scandalo al momento della sua inaugurazione. Ai lati dell’ingresso dell’edificio vennero infatti inserite due statue raffiguranti due donne nude dello scultore Ernesto Bazzaro; rimosse successivamente per evitare la pubblica indignazione. Dopo l’accaduto, l’edificio venne soprannominato “la ca’ di ciapp”: la casa delle chiappe.

Oggi Palazzo Castiglioni è considerato tra i più alti esempi di Liberty italiano. Per vederlo dovrete recarvi al seguente indirizzo: Corso Venezia, 47, 20121 Milano.

Villa Faccanoni

Villa Faccanoni venne costruita sempre da Sommaruga nei primi anni del 900. Nella villa vennero inserite anche le due statue rimosse dal Palazzo Castiglioni. Dopo l’acquisto da parte del creatore dell’Alfa Romeo divenne la Villa Romeo-Faccanoni. Oggi in via M. Buonarroti, 48 troverete la Clinica Columbus.

Casa Campanini

Casa Campanini fu la casa progettata dal proprietario e architetto Alfredo Campanini nel 1904. Gli elementi decorativi si ispirano al Palazzo Castiglioni, come le sculture di figure femminili all’ingresso. Il cancello in ferro battuto con motivi vegetali fu realizzato da Alessandro Mazzucotelli. La casa si trova in via Vincenzo Bellini n. 11.

Casa Galimberti

Casa Galimberti  è opera dell’architetto Giovanni Battista Bossi che decise di decorare il palazzo con piastrelle in ceramica dipinte con figure femminili e maschili ed elementi vegetali. Potrete ammirare decorazioni in ferro battuto, fregi floreali e balconcini a baldacchino. Dove? In via Marcello Malpighi, 3, 20129 Milano.

Casa Donzelli

casa donzelli
Melancholia~itwiki, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Casa Donzelli rappresenta più il Liberty tedesco. L’edificio venne costruito su progetto di Ulisse Stacchini nel 1903. Qui nessun elemento floreale ma linee austere tipiche dello stile di area tedesca. Dove? In via Torquato Tasso, 8, 20123 Milano.

Casa Laugier

Casa Laugier venne costruita per la famiglia valdostana Laugier per essere utilizzata sia come abitazione privata sia come farmacia di famiglia. Il palazzo fu costruito su progetto dell’architetto Antonio Tagliaferri e le tipiche decorazioni creano forme derivate dal regno animale e vegetale. Dove potete vederla? In Corso Magenta, 96, 20123 Milano.

Casa Guazzoni

Casa Guazzoni, sottoposta a vincolo monumentale, è un importante esempio del Liberty milanese. L’edificio venne costruito nel 1906 dall’architetto Giovanni Battista Bossi per conto del Cav. Giacomo Guazzoni. Dove si trova? Via Marcello Malpighi, 12, 20129 Milano.

Casa Ferrario

In in via Spadari 3 a Milano troviamo Casa Ferrario. Storico edificio in città, venne costruito su progetto dell’architetto Ernesto Pirovano nel 1902. Le balconate in ferro battuto sono del famoso artigiano italiano Alessandro Mazzucote. Le decorazioni della casa creano foglie, fiori e farfalle. Uno spettacolo per gli occhi.

Casa Dugnani

Nel 1903 venne costruita Casa Dugnani secondo il progetto dell’ingegnere Giorgio Dugnani per Ugo Castiglioni. Il palazzo, in stile liberty, presenta decorazioni con motivi floreali e (all’ultimo piano) piastrelle di ceramica con dei meravigliosi girasoli, realizzate dalla ditta Richard Ginori. Questo è un esempio di una tipica architettura Liberty destinata alla piccola e media borghesia (che non disponeva di grandi fondi come la grande borghesia industriale). Dove si trova? Via Aurelio Saffi, 9, 20123 Milano.

Immagine di copertina: Shutterstock