×

DIGITA NELLA TUA RICERCA E PREMI ENTER

Caricamento in corso...
Gastronomia

Mondeghili: le polpette lasciate dagli spagnoli quattro secoli fa

Un famosissimo piatto di recupero della tradizione lombarda.

Milano Segreta Milano Segreta

mondeghili

Nel XVII secolo gli spagnoli preparavano le albondigas, delle polpette di carne fritte. I castigliani impararono a preparare questo piatto di recupero dagli arabi, il cosiddetto al-bunduckc. Insomma, parliamo di una polpetta schiacciata che ha secoli di storia alle spalle.

I milanesi durante la dominazione spagnola mangiavano l’albondeguito, oggi mondeghili. Anni fa per la preparazione venivano utilizzati tagli avanzati di manzo, salsiccia, mortadella di fegato e altre carni di maiale. La prima ricetta dell’800 prevede anche l’utilizzo della patata.

Oggi questo piatto della cucina popolare milanese viene servito in diversi ristoranti, come aperitivo o a cena. Occhio però a non confondersi, le polpette a Milano sono degli involtini con la verza ripieni di carne (Polpett de verz).

Ricetta classica Mondeghili

La caratteristica di queste polpette è che vengono fritte nel burro. Per rispettare la tradizione lombarda bisogna preparare un bollito di carne con degli avanzi. Gli ingredienti di cui abbiamo bisogno sono: carne di manzo, uova, salsiccia, mortadella, aglio, prezzemolo, grana padano, michetta, latte e burro. In passato si sostituiva la mortadella con il salame (sempre reperibile).

Procedimento:

  • Mettere il pane raffermo nel latte
  • Tritare la carne bollita, la salsiccia e la mortadella
  • Impastare con le mani la carne, la mortadella, il grana padano, il prezzemolo, l’aglio e il pane
  • Aggiungere un uovo all’impasto e il sale
  • Fare delle palline schiacciate e impanarle nel pangrattato
  • Friggere le palline nel burro caldo

Se rimane del pangrattato, si può aggiungere un uovo e un po’ di grana padano e friggere in padella anche questo impasto. Il piatto nasce proprio per evitare sprechi in cucina. Alcuni accompagnano i mondeghili con delle salse e un buon vino rosso. Ottimo piatto anche per un aperitivo quando le temperature si abbassano.

Foto: via Wikimedia Commons