×

DIGITA NELLA TUA RICERCA E PREMI ENTER

Caricamento in corso...
News

Natale 2020, come saranno le nostre feste quest’anno?

Milano Segreta Milano Segreta

duomo

Un Natale diverso

Il 2020 è stato e continua a essere un anno difficile. La pandemia ci ha costretto a cambiare il nostro stile di vita e a ridurre il più possibile i rapporti sociali. Tra lockdown leggeri e continue chiusure tanti si chiedono che cosa si potrà fare a Natale. Una festa molto sentita nel nostro Paese e che consente ai familiari di riunirsi e celebrare insieme questo importante giorno.

Il Dpcm in corso rimarrà in vigore fino al 3 dicembre ma poi verranno presi nuovi provvedimenti. Decisivi i dati sull’andamento dell’epidemia delle prossime settimane. Come riporta l’ANSA, nel caso in cui i dati dovessero essere incoraggianti, il governo potrebbe “alleggerire” qualche misura. Quali potrebbero essere le misure in merito al Natale?

🎄🎁  Shopping natalizio: nelle zone gialle lo shopping è contingentato e sicuramente rimarrà tale anche nel periodo natalizio. Ipotesi poi di un allungamento degli orari, con i negozi aperti fino alle 22 o alle 23.

🍝  Cenone: secondo quanto trapela, le raccomandazioni riguarderanno il numero massimo di commensali. Sei a tavola e solo conviventi e parenti stretti.

🏠  Coprifuoco: il coprifuoco potrebbe essere spostato dalle 22 alle 23 o alle 24 la sera della vigilia di Natale e magari un pò più tardi a Capodanno per poter festeggiare il nuovo anno.

🚘  Spostamenti: gli spostamenti tra regioni saranno sempre consentiti per tornare al proprio domicilio o residenza. Possibilità di spostarsi anche nelle zone rosse per festeggiare con i familiari nei giorni di festa.

🍾 Feste: piazze chiuse o a numero ristretto e vietate le feste di gruppo, i balli, i cenoni.

Molte regioni sperano di poter passare alla zona gialla, dove bar e ristoranti sono aperti fino alle 18 e si può uscire fino alle 22 (orario coprifuoco a livello nazionale). Nel frattempo, alcuni virologi continuano a sostenere l’idea del lockdown nazionale proprio durante le feste natalizie per diminuire la pressione sulle strutture ospedaliere.

Foto: Shutterstock/Arcansel