×

DIGITA NELLA TUA RICERCA E PREMI ENTER

Caricamento in corso...
News

Cosa riapre oggi a Milano e le regole da rispettare

Chiara Carlini Chiara Carlini

duomo milano

Milano riparte oggi

“È indispensabile, anche in questa delicata fase di ripresa economica, mantenere tutti quei comportamenti virtuosi che ci hanno consentito, pur avendo dovuto affrontare uno tsunami, – afferma Fontana – di far tornare nella media nazionale gli indici di diffusione del contagio. I Lombardi sono determinati a non rendere vani i sacrifici che fino ad oggi hanno dovuto affrontare: siate consapevoli che questa sfida per ritornare alla nuova normalità verrà vinta con l’attenzione e il buon senso di noi tutti”.

Cosa dice la nuova ordinanza della Regione Lombardia?

La data tanto attesa è arrivata. Oggi Milano riparte. Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana ha comunicato ieri (17 maggio) la nuova ordinanza per le riaperture. Rimane l’obbligo della mascherina per chi esce fuori dall’abitazione. Non sono soggetti all’obbligo i bambini di età inferiore ai 6 anni, chi fa sport e le persone con forme di disabilità non compatibili con l’uso della mascherina. Dal 18 maggio decadono le limitazioni alla circolazione entro il territorio regionale.

In Lombardia dal 18 maggio possono aprire:

  • 🏛️ Musei
  • 🍽 Ristoranti
  • ☕️ Bar
  • ✂️ Parrucchieri
  • 💅 Estetisti
  • 🏢 Altre attività commerciali
  • ⛪️ Via libera alle messe

Dal 31 maggio riaprono:

  • 🏋🏻 Palestre
  • 🏊🏻‍♀️ Piscine

Da tenere presente:
⚠ Obbligo di utilizzo della mascherina;
🌡Monitoraggio della temperatura dei dipendenti da parte del datore di lavoro;
🌡Monitoraggio della temperatura per i clienti dei ristoranti.

Quali sono le regole per ristoranti e bar?

Le attività di ristorazione hanno l’obbligo di monitoraggio della temperatura dei dipendenti, se superiore ai 37,5° non sarà consentito l’accesso e saranno avvisate le autorità sanitarie. In caso di accesso ad attività di ristorazione con consumo sul posto, la rilevazione della temperatura corporea dei clienti è obbligatoria🌡. Le disposizioni sono:

  • Predisporre una adeguata informazione sulle norme per i clienti (incluso quelli stranieri);
  • Predisporre prodotti igienizzanti per i clienti e per il personale;
    1. i dipendenti devono procedere ad una frequente igiene delle mani con soluzioni idro-alcoliche, prima di ogni servizio al tavolo.
  • Privilegiare l’accesso per prenotazione, l’elenco dei clienti va mantenuto per 14 giorni;
  • Mantenere almeno un metro di distanza tra i clienti;
    1. tale distanza può essere ridotta ricorrendo a barriere fisiche tra i diversi tavoli adeguate a prevenire il contagio tramite droplet.
  • ❌ Buffet non consentito;
  • ❌ Escludere la funzione del ricircolo dell’aria degli impianti;
  • Favorire modalità di pagamento elettroniche;
  • ⚠ Obbligatoria la mascherina per il personale e per i clienti che non sono seduti al tavolo;
  • Al termine di ogni servizio al tavolo sono previste le misure di disinfezione delle superfici.

Le regole per parrucchieri ed estetisti

Come comunica l’ordinanza della Regione Lombardia, le indicazioni per acconciatori ed estetisti sono:

  • Predisporre una adeguata informazione sulle norme per i clienti (incluso quelli stranieri);
  • Assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione sia tra le singole postazioni di lavoro, sia tra i clienti;
  • Misurare la temperatura al personale;
    1. se superiore ai 37,5° non sarà consentito l’accesso e saranno avvisate le autorità sanitarie
  • Si raccomanda la rilevazione della temperatura anche nei confronti dei clienti;
  • Accesso tramite prenotazione (mantenere l’elenco per 14 giorni);
  • L’operatore deve indossare la visiera protettiva e mascherina FFP2 senza valvola, per l’espletamento della prestazione (distanza ravvicinata);
  • Utilizzare camici/grembiuli possibilmente monouso per gli estetisti;
  • Guanti diversificati fra quelli utilizzati nel trattamento da quelli usualmente utilizzati nel contesto ambientale;
  • Favorire modalità di pagamento elettroniche;
  • Operatore e cliente devono indossare la mascherina (salvo che sia incompatibile con lo specifico servizio);
  • La permanenza dei clienti all’interno dei locali è consentita limitatamente al tempo indispensabile all’erogazione del servizio;
  • ❌ no a riviste o giornali;
  • ❌ no all’uso della sauna, bagno turco e vasche idromassaggio;
  • Favorire il ricambio d’aria,
    1. ❌ escludere la funzione di ricircolo dell’aria per i condizionatori.

Per ulteriori informazioni, potete consultare l’ordinanza regionale (N.547).