×

DIGITA NELLA TUA RICERCA E PREMI ENTER

Caricamento in corso...
Cosa Fare

Trekking vicino a Milano: ecco dove andare per una gita fuori porta

Milano Segreta Milano Segreta

trekking milano

In montagna vicino a Milano

A Milano con poche ore d’auto puoi raggiungere posti meravigliosi. Il 40% del territorio lombardo è occupato da Alpi e Prealpi; ottimo per una gita in montagna. Non sei automunito? Non ti preoccupare, è possibile raggiungere diversi luoghi con il treno. Ecco alcuni percorsi a poche ore dal centro città.

Laghi del Deleguaccio – Val Varrone

L’escursione parte da Premana, dove si parcheggia l’auto nel parking a due piani. Il sentiero rurale si trova poco prima del parcheggio, con indicazione per Alpe Deleguaccio. Si tratta di un percorso per esperti. La prima tappa è a quota 2100 m, al Lago di Sotto incastonato alle pendici meridionali del Monte Legnone. Sono circa 2 ore di sentiero in salita. Qui coloro che sono fuori allenamento possono fermarsi a bere o a mangiare qualcosa, per poi tornare indietro. I più allenati, invece, possono proseguire fino al Lago di Sopra a 2238 m, 1,30 h di percorso.

Passo Scaletta – Val Seriana

Si parte dal rifugio Baroni al Brumone (2290 m), prendendo il sentiero in direzione nord. Nel percorso vedrai due miniere, per poi arrivare a un laghetto (presente a seconda della stagione). Dopo circa 20 minuti, dovrai affrontare una salita più ripida per raggiungere il passo in c.a 30 minuti. Questo è un breve percorso per Escursionisti Esperti.

Lago di Montespluga – Madesimo

Una bella passeggiata per tutta la famiglia. Il sentiero è facile e si può lasciare l’auto nel parcheggio, dopo aver superato la diga del Lago di Montespluga. 2196 m e h 1.45 circa per arrivare ad affacciarsi sullo splendido lago d’Emet e al Rifugio Bertacchi. Una volta imboccata una strada sterrata, il percorso si snoda tra pascoli e animali. Capita spesso di incontrare marmotte, e i bambini rimangono meravigliati.

Sentiero dei fiori – Oltre Il Colle

Un’escursione per escursionisti esperti tra la storia, poiché questo sentiero ci fa scoprire l’alta via che gli Alpini Italiani tracciarono durante la Prima Guerra Mondiale. Consigliata ad escursionisti esperti anche se, per percorrerla in sicurezza, è opportuno farsi accompagnare da una guida alpina.  Si può pernottare nel rifugio Mandrone, per dividere il percorso in due giornate. Dal Passo del Tonale la cabinovia ti porterà al Passo del Paradiso. Dovrai arrivare fino al Passo del Castellaccio per visitare gli appostamenti militari risalenti alla Grande Guerra. Da qui, per raggiungere Cima Lago Scuro (3165 slm), avrai bisogno di un kit da ferrata.

Sentiero del Tracciolino – Sondrio

Questo è un percorso per esperti ed è adatto a chi non è automunito. Si può prendere il treno dalla Stazione Centrale fino a Colico e poi da Colico a Novate Mezzola, sulla linea Colico-Chiavenna. I principianti possono optare per una passeggiata in Val Codera con una vista spettacolare sul Lario, sul Lago di Mezzola e sulla Val Chiavenna. Il Sentiero del Tracciolino, antica ferrovia scavata nella roccia, prevede un dislivello di circa 900 metri e una camminata di 10 km .

Cascata del Cenghen – Lecco

Un tragitto adatto anche ai più piccoli che porta alla scoperta di un’oasi di pace all’interno della Val Monastero. Il tragitto prevede tanti sentieri, facili da percorrere. Il punto di arrivo è la Cascata di Cenghen, ma durante il percorso (Sentiero 4A del Monte Bobino) si può ammirare il panorama e il Lago di Como. Per arrivare si può prendere il treno che porta alla stazione di Abbadia Lariana.

Torbiere del Sebino – Brescia

Torbiere del Sebino

Un percorso per tutta la famiglia, che attraversa la Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino, popolata da un’ampia varietà di piante e animali. Ci sono tre itinerari: nord, centrale e sud. Il più suggestivo è quello centrale che si snoda nel cuore della Riserva, con passerelle in legno.