×

DIGITA NELLA TUA RICERCA E PREMI ENTER

Caricamento in corso...
Guide Segrete

Porta Romana, cosa fare in zona a Milano

By Chiara Carlini

metro milano porta romana

Scopriamo ristoranti e locali cool a Porta Romana. Sapevate che esiste anche una canzone?

porta romana milanoLa storia dell’arco di Porta Romana risale al XVI secolo. Nel 1598, in occasione della visita di Maria Margherita d’Austria, venne costruito l’arco su progetto di Aurelio Trezzi. È l’unica sopravvissuta delle dieci porte delle mura spagnole, ideate dal governatore Ferrante Gonzaga per proteggere la città. Porta Romana si ispira agli archi romani di età imperiale.

Il quartiere di Porta Romana è facilmente raggiungibile in metro. Oggi è una zona residenziale con esclusivi negozi di moda e alimentari. Qui possiamo trovare tantissime cose da fare, come visitare il museo Prada o regalarsi un momento di relax nelle famose QC Terme. Vediamo cosa fare in zona, dove mangiare e provare un buon aperitivo.

Ristoranti migliori a Porta Romana

Nel vivace quartiere di Porta Romana, per quanto riguarda i ristoranti, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Noi abbiamo selezionato i nostri posti preferiti in zona. Vediamo 4 locali che esaltano sapori diversi (per soddisfare tutti i gusti):

  • Gennaro Esposito Milano 🍕
  • Ivan & Frank 🍤
  • Trattoria Trippa 🥩
  • Abbottega 🍝

1. Per mangiare la migliore pizza in zona Crocetta-Porta Romana troviamo Gennaro Esposito Milano. La pizzeria propone pizza e piatti partenopei in un locale che ci porta direttamente a Napoli. Dove: Via della Commenda, 43, 20122, Milano.


2. Abbiamo scelto Ivan & Frank per le cruditè e i piatti a base di pesce. Il menù del locale è ricco di specialità della cucina mediterranea. Sono disponibili anche piatti a base di carne e pizza. Da provare i calamari ripieni con scamorza e pangrattato. Dove: Corso Lodi, 37, 20135 Milano.

3. Gli amanti della trippa non possono perdersi questa trattoria. Qui trionfano i sapori della tradizione con ingredienti freschi che rispettano la stagionalità delle materie prime. Dove: Trattoria Trippa Milano, Via Giorgio Vasari, 1, 20135. 


4. Per gli amanti della carbonara non c’è posto migliore. Lasciate perdere la dieta per un giorno e regalatevi un pranzo gustoso da Abbottega. Qui troverete piatti tipici del Centro Italia. I più golosi devono provare il salame al cioccolatoDove: Via Lodovico Muratori, 11, 20135 Milano.

Aperitivo a Porta Romana – Milano

Ci sono 4 posti che ci piacciono particolarmente per l’happy hour in zona Porta Romana. Scoprite quello che vi colpisce di più.

1. Madison – Viale Sabotino 12

Si tratta di un food cafè veramente carino. L’aperitivo si svolge tutti i giorni dalle 18.00 alle 21.30. Il buffet è ricco di ingredienti freschi e di qualità. Tra i cocktail, il nostro preferito è il Basilmorey, con Gin, basilico, miele, more e succo di lime. Prezzo a drink 10 euro (incluso il buffet).

2. Madeira – Viale Monte Nero 3

Il soppalco e gli scaffali luminosi rendono di tendenza questo locale. Propone cous cous, pasta, fritti, verdura, frutta e tanto altro. Prezzo medio a persona 10 euro (1 drink – cibo incluso).

3. Panificio Davide Longoni – Via Gerolamo Tiraboschi, 19

Quanto ci piace il pane agricolo di Davide? Molto. Nel giardino del panificio si fa l’aperitivo pane e vino con i prodotti ideati a seconda della stagione, come la buonissima pizza con la zucca. Anche il pane di primavera con fave e piselli freschi, non scherza. Prezzo medio a persona 8,50 euro (calice più tagliere).

4. Muddica – Viale Monte Nero 27

Muddica è un ristorante siciliano che propone un aperitivo di pesce dal martedì alla domenica (18.30 -21). Bello lo spazio esterno, dove bere un calice di vino tra amici. Oltre ai piatti di pesce, ci sono anche specialità della cucina siciliana, come gli arancini. In attesa della riapertura, si può provare il take away.

La canzone di Porta Romana

Sapevate che c’è una famosa canzone su Porta Romana? Sì, Porta Romana Bella è una canzone antica che fa parte del repertorio meneghino. È legata alla microcriminalità milanese, con riferimenti al carcere di San Vittore. Eseguita da artisti come Giorgio Gaber e Nanni Svampa, è conosciuta anche per le sue diverse versioni.