×

DIGITA NELLA TUA RICERCA E PREMI ENTER

Caricamento in corso...

5 posti da vedere (e provare) in zona Brera a Milano

Milano Segreta Milano Segreta

brera milano

Brera, il quartiere degli artisti a Milano

Brera può essere considerato il quartiere bohémienne di Milano. Il termine brera deriva dal longobardo braida e veniva utilizzato per indicare un campo in prossimità dell’abitato.

A pochi passi dal Duomo, troviamo questa zona di Milano con le sue vie strette, palazzi eleganti e angoli colorati. L’Accademia di Belle Arti di Brera e la Pinacoteca lo rendono un luogo di arte e creatività, dove è possibile trovare negozi e ristoranti particolari. Vediamo quali sono i posti che ci hanno colpito di più in questa zona di Milano.

1. Il Palazzo di Brera

Questo edificio storico di Milano, un tempo casa del collegio della compagnia di Gesù, oggi ospita: la Pinacoteca di Brera, la Biblioteca Nazionale Braidense e l’Accademia di belle arti. L’edificio ha un bellissimo cortile d’onore, dove al centro si può ammirare il Napoleone Bonaparte come Marte pacificatore, copia in bronzo dell’opera di Antonio Canova. Il cortile è circondato da un elegante porticato su due livelli.

All’interno c’è anche lo storico Osservatorio Astronomico, costruito nel 700. Questo osservatorio è conosciuto in tutto il mondo per le osservazioni dei canali di Marte (1877), eseguite da Giovanni Virginio Schiaparelli.

Dove: Via Brera, 28, 20121 Milano.

2. Palazzo Citterio

Al civico 12 di via Brera troviamo Palazzo Citterio. Uno storico edificio, risalente alla seconda metà del 700. L’antica dimora nobiliare nel 1972 venne acquistata dal demanio dello Stato. L’obiettivo era quello di destinare il Palazzo a diverse esposizioni d’arte, in relazione alle esigenze di espansione della Pinacoteca di Brera. Ancora chiuso, secondo James Bradburne – il direttore della Pinacoteca e dell’annessa Biblioteca Braidense –  questo Palazzo diventerà un grande polo per l’arte contemporanea.

Dove: Via Brera, 12, 20121 Milano.

3. La Chiesa S. Maria del Carmine

Una chiesa poco conosciuta, ma che vale la pena visitare. La Chiesa del Carmine nacque come “chiesa nobile”, accanto al Castello. Venne eretta nel 1400 come sede dell’Ordine dei Carmelitani. Nel secolo XVIII divenne parrocchia territoriale milanese e oggi è la sede della “Parrocchia personale per i fedeli di lingua inglese”.

Dove: Piazza del Carmine, 2, 20121 Milano.

4. Sette Cucina Urbana

Una location particolare e fresca in estate. Infatti, i clienti possono mangiare nel colorato dehors tra fiori e piante. Il ristorante, caffetteria e lounge bar propone una cucina tradizionale lombarda, con un pizzico di creatività. I piatti sono ideati dagli chef Massimo Moroni e Clemente Tassello.

Dove: Via dell’Orso, 2, 20121 Milano.

5. Clotilde Brera

Questo posto romantico a Brera propone piatti tradizionali, ma anche creativi. La terrazza con le lucine e la vista sulla piazza rendono l’atmosfera magica. Qui potrete provare i classici piatti della tradizione milanese, come il fantastico risotto e l’ossobuco. Buona cucina e buon rapporto qualità/prezzo.

Dove: Piazza S. Marco, 6, 20121 Milano .

Scopri altri posti da favola dove mangiare all’aperto a Milano.

Foto principale: Shutterstock/Alexandre Rotenberg

Guide Segrete